La Regina dei Topi

 

11537939_983204858380150_605763780295381528_n
Lei è la regina dei topi. Il suo regno, su cui siede, è un’alta ,altissima torre di rifuti che sorge in un porto abbandonato. La Regina aspetta il suo amore perduto tornare.
Anche Perchè aspetta. Non sa bene cosa.                                                                                         Forse semplicemente aspetta che qualcosa accada.
Non importa poi molto cosa . Che tutto fnisca o inizi..come nell’ultima notte dell’anno. Non importa se sia un inizio o una fne .Soltanto qualcosa per poi ridere e sorridere e poi dissolversi nella luce dell’alba. Svanire nel sole.
E la città non si accorge di loro e di ciò che furono. Riversa stracolmi sacchetti di rifuti di abbondanza sprecata.

con Adriana D’Agostino Ramona Tripodi

Installazioni Tata Barbalato  / Disegno suono Andrea Canova

Drammaturgia e Regia di Ramona Tripodi

Frameloc

La Regina dei Topi  è una fiaba scura che  racconta di  coloro che vivono ai margini. Nel regno degli Invisibili, appunto. Appartengono alla stirpe di coloro che abitano ormai lontani dalla società e dalle sue regole .Qui anche il tempo ha uno scorrere tutto suo, fuori dalle leggi che lo governano. In questo regno “ciò che si è stati” e “ciò che si sarà “sono frasi senza alcun signifcato.
In questo non luogo l’unico tempo che conta è il tempo presente.
E’ una storia sulla fragilità della libertà e sull’emarginazione, dove  l’amore per la vita, seppur faticosamente, non rinuncia a fiorire ed a concedersi l’unica ricchezza che rimane a chi perde tutto: la voglia e la forza di sognare.

La Regina dei Topi da vita ad un altro  progetto nato insieme a L’Asilo: Officine Noi

IMG_1633

 Lo Spettacolo è in Distribuzione

Vai a Spettacoli                                                                                                     Vai a Performing Art

oppure

Torna alla Home

 

 

Annunci