Tutto andrà meglio. Niente andrà bene.

È il nove novembre 1989. C’è la luna piena.

L’acrobata sfida. Farà la sua passeggiata in cima al muro. Si fa bersaglio.

È il nove novembre 1989. C’è la luna piena.

I soldati prendono la mira.

E’  il nove novembre 1989. C’è la luna piena.

Tra cinque minuti il muro cadrà.

Ci sarà una grande festa.  Nel mezzo c’è tutto ciò che siamo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di scena di Caludia Nuzzo

 

“Dov’è rimasto il nostro sorriso?” è scritto sul muro di una casa nel centro di Pankow, le persone sono costrette a sorridere in modo riflesso quando leggono quella scritta. C’è un muro in ognuno di noi. È il nostro demone, è ciò che crea un al di qua ed un aldilà.  Nessuno è eluso dal destino della “discrepanza”.   Tuttavia fu un sogno che divenne pista di realtà nel mezzo di due piatte simulazioni di realtà.  Fu  una storia fatta di persone che anche se per poche settimane, furono davvero ciò che avrebbero voluto essere.

con

Gianluca d’Agostino/ Javier Garay /Marco Palumbo / Peppe Pipolo /Ramona Tripodi

Drammaturgia e regia

Ramona Tripodi

 guarda il Trailer:

  Dicono di noi..

Rassegna Stampa 

 

Vai a Spettacoli                                                                                                     Vai a Performing Art

oppure

Torna alla Home

Annunci